Libri di Marzo\Aprile 2016 | Wrap up

Ciao a tutti amici e amiche, come state? Finalmente eccomi qui a parlarvi dei miei libri letti nel mese di marzo e di aprile, che si sono rivelati pieni di lavoro e stanchezza. Per la prima volta sono a casa per due giorni (oggi e domani), quindi non potevo perdere l’occasione di scrivervi e recensirvi gli ultimi libri che ho letto in questo periodo.

I libri letti in questi due mesi sono:

  • Il Ritorno, di Diana Gabaldon;
  • La voce delle Onde, di Yukio Mishima;
  • L’Apprendista Assassino, di Robin Hobb;
  • La Vergine Azzurra, di Tracy Chevalier.

Il Ritorno ( La Straniera vol.3)

di Diana Gabaldon

il_ritorno_diana-gabaldon Continuano le avventure di Claire e Jamie Franser, e devo dire che finalmente ho ritrovato una storia avvincente e emozionante come è stato il primo libro della serie.

Devo ammettere però che le parti centrali del libro erano un po’ troppo lente, per quanto mi riguarda, mentre tutto il resto della storia è davvero ben scritta e piena di suspance.

Qui finalmente si ritorna di nuovo in Scozia: i due protagonisti sono tornati a Lallybroch, la tenuta di Jamie, cercando tra intrighi, spie e messaggeri di cambiare l’esito della storia, trovandosi sempre più in situazioni che spaziano dall’esultanza, alla sorpresa, alla frustrazione per l’inevitabile.

Devo dire che questa è prima coppia in assoluto nel mondo delle coppie che è realmente “vera”, nel senso che non si ricade in troppe parti diabetiche, anzi; l’amore qui è fatto di alti e bassi, di litigi e di riappacificazioni. Avvincenti le parti di battaglia, senza mai dimenticare di smorzare la tensione con molte parti esilaranti ( che secondo me rende il libro ancora più interessante). Non dimentichiamo le parti erotiche, non certo da sottovalutare.

Rating: ★★★★☆ 4*/5*

La Voce delle Onde

di Yukio Mishima

9788807887550_quarta Il mare in questo libro è quasi il perno da cui poi si dipanano tutte le vicende in questo piccolo paese di pescatori, in cui la vita è semplice e tutta in relazione all’attività della pesca.

Shiniji è un giovane ragazzo che si sta preparando a diventare pescatore, quando nella sua vita entra Hatsue, una bellissima ragazza proveniente dalla città.

Contro ogni aspettativa, Hatsue non sarà interessata al ragazzo più bello e popolare, ma proprio a Shiniji, e i due di nascosto cominciano a vedersi sul monte Utajima, posto lontano dalla vista degli abitanti curiosi.

Il libro di per sé è scritto molto bene, non annoia affatto e la scrittura fila liscia sino all’ultima pagina. L’amore genuino di questi due ragazzi mette dolcezza, e anche l’ambientazione riporta davvero in un ambiente marino Eppure c’è qualcosa che non va.

Non mi ha lasciato niente che mi sconvolgesse da dentro, o che mi prendesse a tal punto da non dover staccare gli occhi di dosso dalla pagina. Credo che non sia un libro da prendere come “serio”, ma se volete una lettura leggera senza troppe pretese questo può fare al caso vostro. Sufficienza comunque meritata.

Rating: ★★★☆☆3*\5*

L’Apprendista Assassino

di Robin Hobb

cover_l_apprendista_assassino_hobb_1024x1024Finalmente la meravigliosa casa della #Fanucci ha ristampato uno dei libri che tanto bramavo e desideravo avere nella mia collezione.

Questo libro va al di sopra delle mie aspettative generali. Questo libro è magnifico sotto ogni punto di vista.

Racchiude di bello tutto ciò che può esistere nella letteratura fantasy. L’ambientazione è meravigliosa ( medievale), inserito in un contesto magico ( buona e cattiva), personaggi indimenticabili come Fitz ( miodddddiooo come ti adoro!), il Matto ( come non adorarlo), Veritas e tanti altri.

Questo è uno di quei libri che ti cattura dalla prima riga, ti risucchia in un mondo nuovo, alternativo, ricco di avventure, magia, intrighi di corte e non dimentichiamoci, l’amore. Non ho più altre parole per descriverlo, leggetelo punto.

Rating: ★★★★☆4*\5*

La Vergine Azzurra

di Tracy Chevalier

414tbqvhubl-_sx323_bo1204203200_

Primo libro di una delle mie autrici preferite, libro che però non mi ha convinto al 100×100.

Il libro è ambientato in due epoche diverse: una nella Francia della seconda metà del 500, l’altra nella Francia dei giorni nostri. Tournier è il cognome che viaggia nel tempo e che collega una giovane donna di campagna dai rossi capelli vissuta tempi addietro e una ragazza americana giunta in Francia causa il lavoro del marito.

Ella Tournier ( Turner in americano), non si trova bene nel paesino in cui è stata costretta ad abitare a causa del marito, e i suoi strani sogni lo confermano. Delle parole e un colore, l’azzurro.

Isabella è una giovane ragazza quando per la prima volta le viene puntato il dito e decretata come la Rossa, seguace del maligno. Ma lei non è niente di tutto ciò, la sua è solamente una devozione d’amore verso la Vergine Maria.

Ella, dato che ha origini francesci, si mette a scavare sulle proprie origini prima per scampare dalla noia delle giornate, poi diventa per lui un chiodo fisso…e la porterà a conoscere il bibliotecario ( varda caso un bel pezzo di manzo) che la aiuterà con la sua ricerca.

Devo dire che appunto il mio cuore è diviso in due. La parte storica del 500 l’ho amata da impazzire, Isabella è costretta dal marito a donarsi a un dio che non le appartiene, è considerata una strega per via dei suoi capelli rossi, e tutte le altre vicende del paese rendo davvero interessante la lettura, che mi riporta al mio amato libro “La Ragazza con l’Orecchino di Perla”. Però poi la seconda protagonista, Ella, mi mette alquanto nervoso, perché è viziata, nevrotica, insicura e odiosa. E quando leggo di una protagonista che non ti piace purtroppo non riesci a goderti a pieno la storia. Resta pur sempre un buon primo romanzo, e la sufficienza è davvero meritata.

Rating: ★★★☆☆3*\5*

Vi ricordo che potete anche seguirmi su Instagram https://www.instagram.com/valentinadhara/

Voi cosa avete letto in questo periodo?? Ditemelo in un commento! ♥

Annunci

Book Haul settembre 2015

Libri, libri e ancora libri!

Buona domenica librosa miei cari amici, come state passando questa giornata? Io ho appena finito di “lavorare”, o meglio, ho appena finito di disegnare un ritratto commissionatomi da una signora della mia città ( la cosa mi ha stancato parecchio), e finalmente posso sedermi e rilassarmi. Sono state due settimane di fuoco, sia in studio che nella mia vita privata. Non vedo l’ora che questo mese passi e arrivi definitivamente il fresco ( qui in Veneto ha fatto troppa, troppa afa.)

Ho fatto nuovi acquisti librosi in questo periodo, e vorrei dedicarmi a scrivermi per 10 minuti, anche per sapere i vostri consigli – se li avete letti, se vi son piaciuti, etc etc.

Vi mostro in dettaglio cosa ho comprato – perdonate la scarsa qualità delle foto: devo decidermi a prendere una buona fotocamera-

IMG_20150920_181452

Questo libro l’ho scovato nella sezione lingua straniera di Libraccio, quando sono stata un po’ di giorni in ferie a Verona, dal mio ragazzo. Era nello scaffale più in alto, e me ne stavo per andare quando il mio occhio di talpa si soffermò su questa copertina meravigliosa. Onestamente non ho mai letto nulla di questa autrice ( e leggerla in inglese sarà una vera sfida, dato che è un mattoncino), ed era da molto che volevo leggere qualcosa di suo perché la youtubers inglese Mercysbookishmusings ( che personalmente adoro) ne ha parlato in termini entusiastici. Per ora rimane bello fresco ad aspettarmi nella libreria, chissà se in un futuro riuscirò ad avere coraggio ad iniziarlo.

IMG_20150920_181505Anche questo libro l’ho preso perché ispirata dalla youtubers – italiana stavolta- JeMakeup7, in quanto Julia Quinn è una delle sue scrittrici preferite ( tutte le sue serie di libri sono ispirate al periodo Regency inglese). Però non ho trovato nulla della saga sui Bridgertons ( troppa curiosità di leggero! *_*), allora mi sono avvinghiata nell’unico volume di un’altra saga. Sempre in inglese, non troppo complesso devo dire, e mi sta piacendo parecchio. Spero proprio di finirlo presto, anche se in questo momento non sto leggendo molto. Mannaggia a me.

IMG_20150920_181527

Comprare a scatola chiusa non è mai stato il mio forte, ma come potevo lasciare una copertina del genere a far polvere negli scaffali della libreria? Non so nulla dell’autore, ma dato che mi sono innamorata di questa copertina, l’ho preso senza leggere nemmeno la trama. Qualcuno mi sa dire se conosce questo autore-autrice? Che vergogna.

IMG_20150920_181613

Anche questo fantasy l’ho preso senza sapere nulla dell’autore. Mi trovavo in una libreria a Mestre (VE), e in quel momento mi sentivo di voler prendere un fantasy con la F maiuscola, uno vecchio stampo diciamo. Bene, ilmio occhio è caduto su questo: ho letto le prime 32 pagine ( uuuuuuuuh, che gran cosa!) e mi sta già intrippando abbastanza. Vedremo se questa sera riesco a leggere, nella speranza di non addormentarmi!

IMG_20150920_114759

Ultimo, ma non per importanza, questo gioiellino trovato proprio stamattina al supermercato. Se ne stava solo soletto dietro ad un libro della Mazzantini, poverino…di certo non potevo lasciarlo alla sua solitudine! Essendo appassionata del mondo gotico, e avendo letto già alcuni dei più famosi racconti gotici, mi sono lasciata trascinare dal titolo e da questa copertina altrettanto magnifica. Attendo con emozione il momento in cui leggerò questo volume.

Voi avete letto questi libri? Cosa mi consigliate di leggere prima?

Ditemelo in un commento ♥