Book Haul gennaio 2016 | Lo Scaffale Scricchiola

DSCN1392

Nuovo anno, nuovi libri che si aggiungono allo scaffale che scricchiola e il portafoglio piange. Eh sì, mi sono proprio data alla pazza gioia questa volta; ma mi riprometto che per un po’ non comprerò più libri almeno finché non finirò metà della scorta che ho in casa. ( Voce fuori campo: Certo, e chi ce crede?!)

Le mie vacanze natalizie sono state brevi, ma davvero spendaccione in fatto di libri. Voi mi potete comprendere, vero? Come si fa ad entrare in una libreria Giunti o da Libraccio, senza prendere qualcosa di scontato?

DSCN1407

Il primo libro che ho comprato è di Alberto CusterlinaIl Segreto del Mandylion #1. Di questo libro non ho mai sentito parlare, e non ho mai letto nessuna recensione al riguardo. So solo che si tratta di un romano storico ambientato in Italia all’inizio del ‘900. Da brava superficiale, mi sono lasciata attrarre da questa copertina assolutamente fantastica e affascinante ( a parte l’orribile bollino del prezzo che non si può staccare). Spero che il libro valga quanto la copertina.

DSCN1411

Il secondo libro acquistato è stato I Cavalieri del Nord di Matteo Strukul, altro autore italiano che sembra essere arrivato alla ribalta grazie a questo libro. Anche di questo non so praticamente nulla, se non che anche questo è un romanzo storico; ne avevo già sentito parlare da booktubers e da buone recensioni su Goodreads, vedremo che sorprese mi riserverà questo librone ( che al suo interno presenta anche meravigliose illustrazioni a china).

DSCN1415

DSCN1410

Il terzo libro acquistato è L’Assassino: Il Ritorno di Robin Hobb. Premetto che non ho mai letto nulla di questa autrice di romanzi fanatsy, e mi rammarico di non aver mai potuto farlo. So che questa sua serie dei Lungavista ( correggetemi se sbaglio) ha riscosso molto successo all’estero, e mi chiedo come mai ( e come sempre) in Italia non vengano ristampati fantasy di un certo spessore e di una certa credibilità. Invece di stampare cazzate come After, perché non stampate BEI libri fantasy come questo? Ma lasciamo perdere, non voglio prolungarmi in questa polemica. Lo faremo in altra sede. Fatto è che sono davvero molto curiosa di leggere questo nuovo romanzo di questa autrice prolifica e straordinaria.

DSCN1420

L’altro libro acquistato ad un prezzo stacciato alla Libraccio di Verona è stato David Copperfield di  Charles Dickens. A parte la copertina che non mi entusiasma più di tanto, sono davvero soddisfatta di questo acquisto perché ne ho sentito parlare molto bene da una booktubers che io amo molto, Pennylane01,  il cui giudizio mi fido molto. Ovviamente è un classico, quindi sarà per forza una bellezza leggerlo.

Gli ultimi due libri sono in realtà un regalo del mio ragazzo e sono: Nessun Dove dello zio Neil Gaiman e un libro in inglese di Julia Quinn, The Lost Duke of Wyndham. Di quest’ultima posso dire che purtroppo non vengono pubblicati molti suoi libri anche in Italia, ma è davvero una scrittrice le cui storie, ambientate nella Londra ottocentesca, ricordano molto quella della Austen ( molti critici la paragonano alla sacra regina Austen): infatti sono molto scorrevoli e ironici, e anche divertenti. L’inglese non è dei più complessi, quindi è davvero di facile comprensione anche a chi ha un livello medio-basso. Dello zio Gaiman posso dire che sarà sicuramente uno dei suoi bei libri, che ho sempre sentito poco parlare, e me lo gusterò tutto quando sarà il momento.

Questi erano i miei acquisti librosi di questo freddo e nevoso gennaio 2016. Ricordatevi della promessa fatta all’inizio, ovvero di non comprare più libri per il momento. Riuscirò nell’impresa?

Voi avete letto uno dei libri qui sopra citati? Volete consigliarmene uno da cui partire per prima?

Avete comprato anche voi qualche libro interessante?

Ditemelo in un commento ♥

Annunci

5 thoughts on “Book Haul gennaio 2016 | Lo Scaffale Scricchiola

  1. Di Julia Quinn ho letto tutti i suoi romanzi: è molto ironica e ha uno stile molto scorrevole. Concordo, è piuttosto semplice da leggere in inglese. Però, per quanto siano carini i suoi romanzi, con zia Jane condivide solo l’ambientazione Regency delle storie: manca della profondità delle tematiche e della diversa profondità psicologica dei personaggi.
    Facci poi sapere qualcosa dei due romanzi storici e del fantasy. Buona lettura😃

      • Sì perché in italiano non li ho trovati (se non con quelle vecchie e oscene copertine da romanzo rosa 😆). Anzi mi correggo: ho letto in italiano Il visconte che mi amava, ma in inglese è molto meglio. La narrazione sembra più viva, non so se mi spiego😊
        Comunque te li consiglio, si leggono piuttosto in fretta. Il mio preferito è The Duke and I, il primo della serie dei Bridgerton. L’hai letto?

      • No purtroppo non l’ho letto, e lo sto cercando disperatamente nelle librerie ma con esito sempre negativo. Mi sa che dovrò fare un ordine su Book Depository 😀 Grazie mille per il consiglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...