Reader Problems Book Tag | Ovvero i problemi di noi lettori

Readerproblems

Sì, è vero. Noi lettori addicted abbiamo le nostre “pare” riguardo i libri: molte volte la lettura e i libri diventano sintomo di stress, per così dire, quando non rispecchiano le nostre aspettative e quando non sono come dico io. 

Ho visto questo tag carino dal canale di Youtube di Misstortellino, vi lascio qui sotto il video che ha realizzato al riguardo.

1- Hai 20 mila libri da leggere nella tua TBR ( lista di libri da leggere). Cosa decidi di leggere?

Come sempre, mi lascio ispirare dal momento. Non mi prefisso mai le letture, perché so che poi la lettura diventa forzata e non mi gusto appieno il libro – poi sono una che cambia spesso idea, riguardo a cosa leggere-. Scelgo tanto in base al mio stato d’animo: se ho voglia di qualcosa di leggero punto su libri poco impegnati, oppure qualcosa di più serio punto su libri più impegnati.

2- Sei a metà di un libro ma non ti sta piacendo. Lo abbandoni o vai avanti?

Lo abbandono. Non mi piace abbandonare un libro così senza finirlo, ma se proprio lo trovo orripilante per il momento lo scarto, e in futuro potrei sempre riprenderlo in mano. Io sono convinta che ogni libro ha il suo momento per essere letto, ma è anche vero che se non mi piace la scrittura, la storia e il resto cerco addirittura di venderlo xD

3- La fine dell’anno si avvicina e non hai ancora raggiunto il tuo goal su Goodreads. Provi a raggiungerlo o lasci perdere?

Oddio, mi ricordo che l’anno scorso mi ero prefissata di leggere 50 libri ( poi ne lessi 10 in più), ma tante volte mi stressavo perché volevo leggere a tutti i costi più libri per raggiungere l’obbiettivo. Ammetto, avevo anche modificato il goal pur di raggiungere il totale prefissato. Anche quest’anno mi sono prefissata di leggerne 50, ma non voglio assolutamente stressarmi come l’anno scorso: la lettura deve essere piacere e relax, se mi stresso anche per i libri che mi resta? xD L’importante è la qualità, non la quantità.

4- Le copertine di una serie che ami non stanno bene insieme. Come ci convivi?

Non sono una lettrice che guarda le copertine, me ne frego del tutto. L’importante è per me che siano tutti tenuti bene e che siano leggibili all’interno ( piccola domanda fuori tema: anche a voi capita di trovare alcune pagine senza inchiostro e quindi il testo si vede poco? ) L’unica cosa mi da fastidio è il formato di un libro: se comincio a prendere i libri con la copertina rigida, cerco in tutti i modi di prenderli così anche nei seguiti, lo stesso per il formato paperback. Altrimenti si vive lo stesso!

5- Tutti adorano un libro che a te non piace per niente. Come ti comporti?

Non mi interessa più di tanto, sinceramente. Però esistono certi limiti, ma non cerco di insultare i gusti degli altri. Il problema di fondo parte dalle case editrici, ma questo è un’altro discorso.

6- Sei in un luogo pubblico e stai leggendo un libro che ti fa piangere. Cosa fai?

Di solito controllo molto le emozioni, e fin’ora non mi sono mai ritrovata a piangere in pubblico ( anche perché conoscendomi diventerei rossa come un peperone), ma se c’è un libro che proprio mi commuove tanto, cerco di mascherarlo il più possibile.

7- Il seguito di un libro che hai adorato è appena uscito, ma hai dimenticato gran parte del libro precedente. Lo rileggi? Lasci perdere la serie? Cerchi la sinossi su Goodreads? Piangi?

Se un libro mi è piaciuto davvero tanto, difficile che mi dimentichi tutto. Ovvio, non ricorderò i minimi particolari, ma in generale mi sono sempre ricordata ogni singola cosa. Non  sono una grande rilettrice, quindi cerco sempre di scavare nella memoria alla ricerca dei pezzi perduti.

8- Non presti libri a nessuno. NESSUNO. Come declini la richiesta di chi te ne chiede uno?

Urca, che domandone! Molti amici mi chiedono libri, ma io li presto solo alle persone di cui mi fido e che trattano bene i miei libri. Per gli altri magari invento scuse poracce come “Mi sono dimenticata” e cose del genere! 😀

9- Blocco del lettore: nell’ultimo periodo hai iniziato e abbandonato 5 libri. Come fai a farlo passare?

Semplicemente non leggendo e dedicandomi ad altro, come il disegno, il canto e cose del genere. Prima o poi si incomincia a leggere senza problemi!

10- Stanno uscendo tantissimi libri che vorresti leggere. Quanti ne compri?

Fosse per me, li comprerei tutti xD Ma il mio portafoglio ultimamente scarseggia di materia prima all’interno, quindi cerco di comprare solo quei libri che mi ispirano davvero e che so che mi piaceranno.

11- Hai comprato finalmente tutti i libri che desideravi ardentemente. Quanto rimarranno a prendere la polvere prima che li legga realmente? 

Se mi ispira davvero, lo leggo immediatamente quando arrivo a casa. Altrimenti non passa molto tempo; poi dipende sempre dall’ispirazione, quindi per me è sempre un punto di domanda!

Quanti di voi ogni tanto si trovano stressati riguardo a una di queste domande? 

Ditemelo qui sotto ♥

Annunci

5 thoughts on “Reader Problems Book Tag | Ovvero i problemi di noi lettori

  1. Ciao! Devo dire che sono d’accordo su tutto tranne su un punto: se devo piangere, piango! 😀 Di queste mi stressa non riuscire ad andare avanti con un libro perché magari non mi piace però vorrei vedere come finisce per innata curiosità ma dall’altro lato mi aspettano altro tonnellate di libri… aaaaaargh!!!!

    • Muahahah beata te che riesci a piangere xD Si anche io ogni tanto mi arrabbio perché voglio finire un libro, ma conoscendomi poi perderei l’interesse e ci metterei un’eternità a finire di leggerlo. Grazie per il commento 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...