Mistborn, l’Ultimo Impero #1 di Brandon Sanderson | Fantasy Book Review

Lasciatemi spendere due parole riguardo questo libro. Dato che l’ho appena finito di leggere, vorrei darvi il mio parere a caldo. E dato che credo di essermi innamorata di questo romanzo ( quasi forse al pari del mio amato Rothfuss) vorrei convincervi che leggere fantasy non è soltanto per scappare dalla realtà, ma è qualcosa di più: è un viaggio, è l’avventura, è la scoperta di emozioni che a volte altri romanzi non riescono a darti.

Ma bando alle ciance: voglio parlarvi di quella meraviglia di libro Mistborn, l?ultimo Impero #1 di Brandon Sanderson. 

Brandon Sanderson, Mistborn. L'ultimo impero (Mistborn: The Final Empire, 2006) - FANTASY - Fanucci - Collezione Immaginario Fantasy - 2009 - traduttore: Gabriele Giorgi - pagine 696 - prezzo 22,00 euro -

Brandon Sanderson, Mistborn. L’ultimo impero (Mistborn: The Final Empire, 2006) – FANTASY – Fanucci – Collezione Immaginario Fantasy – 2009 – traduttore: Gabriele Giorgi – pagine 696 – prezzo 22,00 euro –

Trama In una piantagione fuori dalla capitale Luthadel, gli schiavi skaa sono oppressi come in ogni parte dell’Impero. Uno strano schiavo giunto da poco, con delle cicatrici sulle braccia, una notte uccide da solo il signorotto locale e le sue guardie, liberando poi i suoi compagni. Si tratta di Kelsier, un Mistborn, un uomo dagli straordinari poteri magici. A capo dei più potenti allomanti, dotati di abilità simili alle sue, Kelsier insegue il sogno di porre fine al dominio del despota divino; ma nonostante le capacità dei suoi compagni, il suo scopo sembra irraggiungibile, finché un giorno non incontra Vin, una giovane ladruncola skaa specializzata in truffe a danno dei nobili e dei burocrati dell’Impero. La ragazza è stata provata dalla vita al punto che ha giurato a se stessa che non si fiderà mai più di nessuno. Ma dovrà imparare a credere in Kelsier, se vorrà trovare il modo di dominare i poteri che possiede, e che vanno ben oltre la sua immaginazione…

Recensione E’ sempre bello per me potervi parlare di un libro che mi è piaciuto. Avevo sentito parlare di questo libro in maniere positivissime, e le mie aspettative erano alte. Non sono rimasta affatto delusa. Questo romanzo, anche se è seguito da altri 3 libri, può benissimo essere considerato a sé stante, grazie alla grandissima capacità dell’autore di aver realizzato un volume che comincia e “finisce” in sole 700 pagine ca.

In questo mondo il Lord Reggente è il “dittatore” di questo Ultimo Impero, dove i poveri skaa sono gli oppressi, talmente assorbiti dal potere negativo e potente del dittatore che mai in tantissimi anni sono riusciti a ribellarsi. Oltre agli skaa, i nobili stessi sono assoggettati dal potere del lord Reggente, anche se in modo meno esplicito in quanto riescono pienamente a vivere la loro vita tra balli, celebrazioni, incontri e quant’altro.

Tutti i personaggi di questo fantasy epico straordinario sono tutti ben caratterizzati, nessuno scontato o meno importante dell’altro. Anche l’eroe, Kelsier, seppur il protagonista centrale del libro, non è del tutto perfetto – inteso in senso caratteriale- in quanto solitamente in romanzi del genere ci si trova di fronte a personaggi indistruttibili, ovvero o totalmente buoni, o totalmente cattivi; Kelsier non è perfetto, e se per quanto cerchi di mostrare quel lato allegro e positivo di sé stesso, nasconde in realtà una nera sfaccettatura, fatta di segreti e dolori non espressi.

Un’altra cosa a favore di questo libro, è il personaggio femminile Vin, l’altra eroina della storia. Nella mia piccola esperienza da lettrice mi sono sempre imbattuta in donne passive, prive di qualsiasi capacità di difendersi e sempre dipendente dagli altri. Qui invece ci si trova davanti ad una protagonista -vi prego, passatemi il termine- cazzuta. E’ lei l’intrepida che si mette in gioco, che vuole difendere a costo della vita gli ideali che la sua nova vita le ha imposto. E’ lei che prende in mano la sua vita e riesce a sconfiggere tutti i mostri del suo passato grazie solo alla sua voglia di volere un futuro migliore.

Quello che mi ha catturato completamente è l’originalità dei poteri dei personaggi. Infatti non si parla della solita magia come la conosciamo noi – alla Harry Potter, per intenderci-ma qui si parla di allomanzia, ovvero un sistema di magia che funziona attraverso i metalli ( bruciare è il termine che si trova per farli agire). Gli allomanti si dividono in Misting, ovvero quelli che riescono a bruciare un solo metallo, e i Mistborn, ovvero quelli che riesco a bruciarne otto e quindi di rango superiore. Ad ogni potere è associato un metallo: ci si trova di fronte a persone che saltano da un palazzo all’altro, che modificano le emozioni a proprio piacimento, che riescono a spostare gli oggetti con la mente.

Credo che questo romanzo sia semplicemente un fantasy perfetto. Bisognerebbe avere l’opportunità di leggerlo, perché credo che una recensione come la mia sia troppo restrittiva per descrivere al meglio tutte le qualità di questo romanzo.

Posso solo dire che se siete grandi appassionati di questo genere, ma anche non, vi stra consiglio questo libro perché Brandon Sanderson è davvero grandissimo autore – pensate che è stato paragonato a scrittori come Robert Jordan, l’autore di un’altra grande serie di libri fantasy La Ruota del Tempo– e sicuramente non vi pentirete di averlo letto.

 Piccola discussione fuori dal tema Vorrei solamente fare un piccolo appunto. Non vorrei sfociare nella polemica, ma perché libri di questo genere sono tutti fuori catalogo? Mi rendo conto di aver parlato di un libro che praticamente si trova solo in ebook o in lingua originale, ma perché invece di pubblicare romanzetti stupidi come 50 sfumature, le case editrici non pubblicano solo libri di valore? Perché l’editoria italiana punta solamente al guadagno, invece che alla vera essenza della lettura?

Vi lascio con questo piccolo ma importante dilemma che da un po’ mi circola nella testa.

Voi che ne pensate?

V.

Annunci

9 thoughts on “Mistborn, l’Ultimo Impero #1 di Brandon Sanderson | Fantasy Book Review

  1. Purtroppo hai ragione: gli editori oramai puntano più sulla quantità che sulla qualità. Come al solito, tutto ruota attorno al denaro. Speriamo che, prima o poi, ci sia un’inversione di tendenza che salvi tutti noi, lettori da questa valanga informe di libri inutili.

    • Eh già. Cavoli, mi fa davvero molta rabbia questa cosa. Se le case editrici pubblicassero in qualità non ci sarebbe sicuramente tanta ignoranza come c’è ora…grazie per il commento 🙂

  2. Ciao cara! Felice di aver scoperto il tuo blog! La penso proprio come te, leggere fantasy non è scappare dalla realtà, ma vivere un qualcosa di magico che altrove non trovi.
    Capisco anche perfettamente la tua lamentela di fondo, io ne sono vittima non solo come lettrice, ma anche come scrittrice, ho provato a proporre il mio fantasy praticamente a chiunque, ma ovviamente non mi ha calcolata nessuno, a breve mi sa che auto-pubblicherò almeno mi tolgo la soddisfazione di condividere con il mondo cosa ho scritto, poi se piace bene, se non piace pazienza, ma almeno non resta sul mio pc. Se aspetto gli editori mi sa che sto fresca.

    • Ciao 🙂 piacere di conoscerti! Ti capisco bene, ho avuto la stessa esperienza per quanto riguarda un mio progetto di libro illustrato. Persino le case editrici del mio paese mi hanno sbattuto le porte in faccia. Ah, che schifo!
      Però so che molti scrittori come te puntano appunto sull’autopubblicazione, e se posso consigliarti fallo trovare anche in ebook così magari oltre che averlo cartaceo lo fai trovare anche in formato digitale, visto che ultimamente è l’ultimo modo per far conoscere la propria opera. 🙂

  3. Pingback: WWW.Wednesday #3 | Valentina Reads

  4. Pingback: March Wrap Up | Ovvero libri letti nel mese di Marzo 2015 | Valentina Reads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...